Aiuto quando ne hai più bisogno

Prendersi cura delle persone nella propria casa presenta le proprie sfide uniche quando si gestisce il rischio di soffocamento.

È necessario fare ulteriori considerazioni , non solo sui rischi per la persona assistita, ma anche per la persona che presta le cure .

Riesci a fare due cose contemporaneamente?

L’assistenza è spesso fornita da qualcuno che lavora da solo, il che comporta ulteriori rischi di fronte a un’emergenza di soffocamento. Gli accompagnatori possono affrontare le difficoltà di gestire una persona anziana o un adulto con bisogni aggiuntivi da soli in un’emergenza di soffocamento, il che significa che non hanno il supporto aggiuntivo necessario per spostare qualcuno che si trova in posizione seduta.

A differenza di un ambiente di cura dedicato, un caregiver potrebbe non avere colleghi a disposizione per chiamare il pronto soccorso o per assistere con il protocollo di soffocamento BLS.

È probabile che ciò comporti un aumento del rischio che, se si verifica un’emergenza di soffocamento, il risultato non sarà positivo .

L’implementazione di un ACD LifeVac all’interno della propria casa assicura che sia immediatamente accessibile da un caregiver in caso di emergenza di soffocamento.

La nostra opzione di addebito diretto consente alle agenzie registrate CQC di aggiungere il costo alla loro offerta esistente o di indirizzare i propri clienti a noi per configurarne una propria.